Quando Dubiti, Ricordati Di Loro…

 

la-pagella-di-albert-einstein

Il mondo è pieno di storie autorevoli di fallimento. Lo sapevi?

Sei così concentrato su te stesso, su quello che vuoi e sulle difficoltà (apparentemente) insormontabili che ti separano dalla tua meta, da non mettere a fuoco in maniera obiettiva il lastricato percorso per il successo che non lascia mai nessuno escluso.

TUTTI cadono, e tutti prima o poi devono attraversare situazioni impensabili di sfida e difficoltà. È una legge di natura tanto inevitabile quanto ineluttabile per un fine ultimo di rinnovata crescita e sviluppo.

Nessuna delle esperienze di successo o di insuccesso che ognuno affronta nella vita dipende dal caso.
Questo è sicuramente uno degli aspetti più difficili da accettare.

Le esperienze che si vivono sono strettamente legate al livello di evoluzione della propria Anima e alle sue ambizioni evolutive. Ognuno è protagonista, scenografo, regista del film della sua vita.

In termini più diretti, significa che tutto quello che ciascuno ha o non ha, tutto quello che è o non è, tutto quello che gli accade o no, è semplicemente ciò che è più adatto a lui per avere la possibilità di Evolvere realizzando il primo vero obiettivo della sua esistenza.

Fabio Paolo Marchesi

Se solo vuoi e credi puoi farcela anche tu.Tutto ciò che vivi e affronti è stato designato ad hoc per la tua riuscita, perchè solo chi ha coraggio di affrontare grandi fallimenti ha la forza per raggiungere grandi successi.

Certamente potrai avere paura, ti capiterà di essere nel dubbio, e sarai sopraffatto dalla confusione e dalle incertezze. Quando ciò accadrà ricorda che altri prima di te hanno vissuto le stesse circostanze, e altri prima di te sono stati creduti dei pazzi e visionari senza speranza.

Non sei nè sei mai stato solo. Come e prima di te…

➽ WINSTON CHURCHILL fu bocciato a scuola (le superiori italiane) e perse ogni concorso pubblico per il quale partecipò

➽ ALBERT EINSTEIN iniziò a parlare a 4 anni, imparò a leggere a 9 anni, e l’insegnante di latino gli disse: “Tu non sarai mai nessuno”

➽ LIONEL MESSI: all’età di 11 anni gli fu diagnosticata una deficienza degli ormoni della crescita e fu escluso dalla squadra di calcio della scuola perchè più basso dei suoi coetanei

➽ SYLVESTER STALLONE: è nato con una emi-paresi facciale e a 15 anni fu espulso da 14 scuole

➽ JAN KOUM (co fondatore di Whatsapp) prima di diventare un giovane milionario nel 2007 fece domanda di lavoro presso Facebook e fu scartato dal selezionatore. Ha venduto poi Whatsapp a Facebook per 19 miliardi di dollari.

➽ STEVE JOBS a 30 anni cadde in depressione per essere stato rimosso dall’azienda che lui stesso aveva creato

➽ HENRY FORD fece fallire 5 società prima di fondare quella giusta

➽ WALT DISNEY fu licenziato da una testata giornalistica per mancanza d’immaginazione e perchè non aveva idee originali

➽ VINCENT VAN GOGH riuscì a vendere 1 solo degli 800 quadri e bozze che dipinse. L’acquirente era un amico che decise di fargli un favore

➽ MARILYN MONROE fu scartata dagli “esperti” della Columbia Pictures perchè giudicata poco bella e senza talento come attrice

Tutto ciò premesso, veniamo ora a te. Fermati per un momento a considerare tutta la tua esistenza (riflettendo sugli avvenimenti più recenti e anche più datati nel tempo), e dimmi:

  • Fino a che punto ti senti protagonista della tua vita?
  • Cosa raccogli (in termini di insegnamento e risorse) da tutto quello che hai vissuto?
  • A cosa senti e desideri d’essere destinato (indipendentemente da tutto e tutti)?

Ti aspetto nei commenti più sotto, felicissima di leggere e raccogliere una tua testimonianza!

Ps. In fotografia, la pagella scolastica (non particolarmente virtuosa) del famosissimo Albert Einstein 😉

Desideri ricevere la mia newsletter quindicinale? Compila il form di iscrizione che trovi qui.

Vuoi conoscermi meglio? Qui mi presento.

 

4 pensieri su “Quando Dubiti, Ricordati Di Loro…

  1. Credo che le situazioni “difficili” si creino proprio per spingerci a cambiare qualcosa. Se tutto andasse sempre come vorremmo non faremmo mai quello che dobbiamo fare veramente e che ancora non sappiamo!

    • Assolutamente d’accordo con te ggeco! Le difficoltà come spinta al cambiamento ed al miglioramento (e mai come un semplice impedimento fine a se stesso) 🙂

  2. Io credo di essere stata protagonista della mia vita per un buon 85%. Anche se non è stata facile finora, dandomi brutte batoste, mi ha insegnato a vedere, a notare e sentire con il cuore! Sono sempre più convinta che riuscirò ad avere un futuro degno! 🙂

Scrivi qui il tuo commento, grazie!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...