Le 4 Leggi Spirituali Che Tutti Dovrebbero Conoscere

Serene young woman with hands together in prayer pose in the desert in China, silhouette, sun setting, profile

Di recente ho ricevuto da una cara amica un bellissimo messaggio di vita e spiritualità che desidero assolutamente farti conoscere e condividere con te.

Il testo ha a che fare con l’India e 4 insegnamenti che pare vengano religiosamente tramandati di generazione in generazione.

Indipendentemente dal fatto che si tratti di una “trovata” ad hoc piuttosto che di reali tradizioni culturali, ti consiglio di avvicinarti a quanto leggerai con un genuino spirito di interesse e curiosità. 

Stai infatti per scoprire 4 leggi di crescita e sviluppo personale molto semplici, e proprio per questo profondamente generative e trasformative. 

Applicare alla vita di tutti i giorni i principi di saggezza in esse contenute, è essenziale per trascorrere un’esistenza in totale connessione ed armonia con l’energia di ciò che ti circonda ed il flusso degli eventi dell’universo.

Dimmi la verità: quanti individui lamentano troppi problemi nella loro vita…e vivono una esistenza perennemente in affanno e sull’orlo di una crisi di nervi?

La maggior parte di quelle che conosci, vero?!

E quante invece quelle persone in grado di attraversare le difficoltà con imperturbabile serenità e fiducia, perché intimamente certe di essere sostenute dalla forza dell’esistenza (e del divino) in ogni loro passo?

L’equilibrio è la loro forza, e la pacatezza una costante nei loro sguardi e gesti.

Del resto, a nulla serve preoccuparsi nella vita (tranne che a sprecare il tuo tempo). 

Pensieri vorticosi non solo non cambiano situazioni e problemi, ma rubano ore/giornate/notti intere tenendoti occupato in definitiva per…nulla.

In che modo dunque frenare il turbinio delle preoccupazioni e smettere di sentirsi perennemente in lotta contro tutto e tutti? 

Cosa fare per scorrere con la vita, allineandosi al flusso degli eventi e smettendo di avversarli affrontandoli controcorrente?

La risposta a questo e altro nelle 4 leggi indiane della spiritualità che stai per leggere.

Vediamole insieme:

#1. La persona che arriva è la persona giusta

Non esiste il caso ne’ la coincidenza, noi camminiamo ogni giorno verso luoghi e persone che ci aspettavano da sempre.

Giuditta Dembech

Nelle relazioni sentimentali come in quelle professionali, incontrerai chi ti sostiene e chi ti critica…chi ti protegge e chi ti minaccia…che ti procura gioie e chi crea affanni.

Chiunque è presente nella tua vita (nel bene come nel male) è in relazione a te per un preciso scopo di crescita e sviluppo. 

Niente e nessuno è per caso, ed è soprattutto dagli individui che maggiormente sfidano la tua calma e sicurezza che trai per te occasioni preziose di miglioramento ed evoluzione.

Ricordo la volta in cui conobbi un individuo dal mio punto di vista molto arrogante e verbalmente violento; ogni volta che avevo a che fare con lui era per me una sofferenza tanto mentale che fisica.

Tuttavia, proprio tramite quella persona così diversa da me ho scoperto la forza della mia affermatività, resilienza e determinazione.

Proprio grazie a quell’individuo ho compreso di poter elevare l’energia della mia voce, dei miei pensieri e del mio carattere.

Proprio attraverso chi ha sfidato i miei limiti e capacità, sono cresciuta come donna e come essere umano.

#2. Quello che succede è l’unica cosa che sarebbe potuta accadere

A questo mondo nulla accade per caso. Un bel giorno tutto avrà un senso. Quindi, per il momento, non farti deprimere dalla confusione, sorridi attraverso le lacrime e cerca di comprendere che tutto ciò che succede ha una ragione.

Paulo Coelho

Come espresso poco più sopra riguardo le persone, anche per le situazioni della vita nulla di ciò che affronti e sperimenti è gratuito e fine a se stesso.

Ti trovi dove sei perché così tu hai deciso, desiderato e voluto. E perché è ciò di cui hai bisogno.

Magari quello che vivi non corrisponde esattamente a quello che credevi sarebbe capitato, o forse ti auguravi che le cose potessero prendere un’altra direzione. 

Tuttavia, più o meno consapevolmente ti sei spinto esattamente dove ti trovi ora, e per quanto imprevedibile e malaugurata sia la condizione che stai attraversando…rassicurati, perché è l’unica cosa che poteva e doveva accadere.

Il tempo passerà, e nel tempo scoprirai di poterti voltare e comprendere finalmente il disegno di tutti quei puntini frammentati e apparentemente caotici che hanno composto la tela della tua storia. 

Devi solo attendere la giusta prospettiva, allontanandoti da te stesso e dalle tue emozioni quel tanto che basta a coglierne il significato ultimo e profondo.

Nb. Qualora invece la vita ti stia regalando eventi fortunati e inaspettatamente favorevoli, rilassati ed evita di attendere la classica “fregatura” dietro l’angolo: sta accadendo esattamente quello che è giusto che sia, e molto probabilmente è tempo per te di abbandonarti ad un sano, meritato e ossigenante respiro di pace e benessere.

#3. In qualunque momento inizi è il momento giusto

L’unica gioia al mondo è cominciare. È bello vivere, perché vivere è cominciare, sempre, ad ogni istante.

Cesare Pavese

Se aspetti di essere pronto prima di fare qualunque cosa…se sei alla ricerca delle situazioni ideali per la tua impresa, preparati a fare dell’attesa il liet motiv della tua vita.

Le condizioni ideali non vanno attese, quanto piuttosto create. I treni che cambiano la vita non solo quelli che si aspettano, ma quelli che si guidano.

Dunque sfida le tue resistenze, e preparati a fare il salto in direzione di ciò che vuoi e desideri conquistare.

Esci dal confort illusorio delle tue abitudini (e limiti), allontanati dalla certezza dei tuoi confini quotidiani, e fai il famoso primo passo alla scoperta di quanto attende solo che tu cambi e ti faccia avanti.

Inizia, agisci, muoviti: il movimento è vita e crea le basi di ulteriori azioni ed evoluzioni.

Soprattutto, ricordati di incedere un poco alla volta, di giorno in giorno concedendo tempo al tempo: è molto più semplice sollevare mille volte un chilo piuttosto che una tonnellata tutta in una volta, non credi? 

#4. Quando qualcosa ha fine, ha fine

Ci sarà sempre un’altra opportunità, un’altra amicizia, un altro amore, una nuova forza. Per ogni fine c’è un nuovo inizio. 

A. de Saint-Exupèry

La vita è fatta di cicli, di cose che iniziano ed altre che finiscono.

Ed è necessario liberarsi del vecchio per fare posto al nuovo; in altri termini, è essenziale che qualcosa muoia affinché qualcos’altro di differente possa nascere.

Ogni fine è un nuovo inizio; tutto cambia e si trasforma e nulla cessa di esistere. 

Accade per le persone (lasciamo andare il corpo per trasformarci in puro spirito), come per ogni relazione e situazione dell’esistenza.

Accetta i cicli e le evoluzioni della vita, e sii flessibile ai cambiamenti; qualcosa che termina e “muore” è semplicemente qualcosa che si trasforma ed evolve secondo un continuo percorso di crescita e sviluppo.

Ora dimmi:

  • Quale di questi 4 insegnamenti ti ha maggiormente ispirato?
  • Come cambierebbero le cose se vivessi con la consapevolezza che nulla (assolutamente nulla) sia per caso, e tutto (occasioni, persone, trasformazioni) abbia un preciso senso e scopo? 

Non vedo l’ora di leggerti nei commenti più sotto 🙂

>>> L’articolo è stato pubblicato anche su Omnama, la community online di appassionati di crescita personale più grande in Italia (oltre 160.000 iscritti)! Vieni a scoprilo cliccando qui.

Desideri ricevere la mia newsletter quindicinale? Compila il form di iscrizione che trovi qui.

Vuoi conoscermi meglio? Qui mi presento.

 

4 pensieri su “Le 4 Leggi Spirituali Che Tutti Dovrebbero Conoscere

  1. ciao daria tutti molto interessanti ma decisamente il 4° mi ha colpito maggiormente e come sempre hai ragione e ci fai riflettere parecchio grazie

    Mi piace

  2. ciao Daria come sempre le tue parole mi rendono cosi felice! mi piace la terza perché se aspettiamo di essere pronti ad affrontare le cose non succederà mai, manca il coraggio e un po’ di sacrificio. un abbraccio

    Mi piace

    • Carissima Fernanda grazie per il tuo commento!
      L’azione ha in sè il valore dell’audacia, ed è proprio “facendo”…smettendo di rimandare che arginiamo i limiti della paura e delle incertezze. Quanto più agiamo, tanto più ci offriamo esperienze in grado di migliorarci e perfezionarci.
      E soprattutto, ci rendiamo conto di quanto spesso le situazioni siano meno complesse di quanto la nostra fantasia abbia saputo coltivare.
      Riassumendo a grandi linee un concetto espresso da M. Twain, “ho vissuto molte difficoltà la maggior parte delle quali non si sono mai avverate”.

      Un grande abbraccio 🙂

      Mi piace

Scrivi qui il tuo commento, grazie!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...