Come la neve

Di ritorno da una passeggiata in campagna (era l’anno 1941),  Georges de Mestral si accorse che tutto attorno alla sua giacca erano rimasti attaccati una miriade di piccoli fiori rossi di bardana. Sorpreso ed incuriosito dal fatto, decise di analizzare attentamente questo genere di fiori osservandoli alla lente di un microscopio: con meraviglia, scoprì che il loro calice era dotato di una specie di uncini che ne permettevano l’incastro praticamente su qualsiasi genere di superficie.

Gli studi di Mestral proseguirono, ed in capo a circa 15 anni nacque ciò che oggi conosciamo con il nome di velcro (VELours, velluto e CROchet, gancio), un metodo di chiusura a strappo molto comune nelle industrie tecniche e nelle confezioni.

Ti ho raccontato questa storia per fornirti l’esempio di come la natura, tanto in passato quanto attualmente, sia di grande suggestione all’uomo per le sue invenzioni ed innovazioni. Tutto quello che ti circonda può essere fonte di geniali intuizioni per la tua vita, a patto venga osservato attraverso occhi autenticamente curiosi, creativi, e ovviamente inclini alla flessibilità.

Tatuaggi-geco (3)Ti sei mai chiesto per esempio come facciano i gechi ad aderire stabilmente a qualsiasi tipo di superficie? Per quanto mi riguarda, mi è già capitato di osservare questo rettile indifferentemente posizionato sul soffitto di casa, sullo stipite della porta, sul tronco di una pianta, quando non anche sul vetro della finestra.

Alcuni scienziati si sono fatti qualche domanda in proposito, decidendo quindi di studiare in laboratorio la fisica correlata a questo fenomeno. In particolare, i ricercatori del Politecnico di Torino stanno attualmente mettendo a punto una particolare tuta (ribattezzata la tuta di Spider Man), che permetterà a chiunque la indossi di arrampicarsi per qualsiasi superficie simulando le gesta cinematografiche dell’Uomo Ragno. Se sei curioso e muori dalla voglia anche tu di posizionarti su una qualsiasi parete di casa, sappi che entro il 2017 è previsto il lancio commerciale del prodotto! Ovviamente, ricordati di ringraziare i gechi per la loro ispirazione 😉

Qualora invece tu sia un atleta desideroso di migliorare al massimo le tue prestazioni natatorie, non puoi mancare di acquistare i costumi di ultima generazione realizzati secondo la struttura a dentini della pelle di squalo. Gli squali sono pesci degli abissi super-performanti in quanto a velocità, perché oltre ad avere dei muscoli molto potenti, sono biologicamente dotati di un’arma segreta in grado di ridurne l’attrito durante lo scorrimento in acqua: la loro pelle. Non a caso, l’otto volte medaglia mondiale Michael Phelps per le sue gare ha scelto una tipologia di costumi dall’azienda Speedo, realizzati dopo anni di attente ricerche sull’idrodinamismo di questo predatore.

E poi… ti ritrovi nel bel mezzo di una stagione invernale particolarmente ricca in quanto a precipitazioni atmosferiche; è esattamente quello che sta capitando in grosio-so2questo periodo di fine anno 2013 e inizio anno 2014, caratterizzato da giornate spesso all’insegna di un cielo grigio e uggioso. Piove in abbondanza, e contemporaneamente (spostandosi ad altre latitudini) nevica in continuazione.

Osservando le nevicate di questi giorni, mi sono venute in mente una serie di intuizioni (in termini di obiettivi e realizzazione personale) che voglio condividere con te. Magari ti starai chiedendo in che modo le due cose (neve & obiettivi) possano essere messe in relazione tra di loro; è presto detto.

Rifletti sulle caratteristiche di un singolo cristallo di neve: impalpabile, inconsistente, leggero…quasi invisibile. Ed ora pensa ora alle caratteristiche di più cristalli di neve che contemporaneamente, e costantemente…per giorni e giorni, continuino silenziosamente ad appoggiarsi su qualsiasi cosa incontrino: metri e metri di manto impenetrabile, robusto, ed a volte persino minaccioso.

Tanto per i fenomeni naturali quanto per i fenomeni/obiettivi legati alla tua vita personale, è lampante come risultati significativi e di impatto emergano dalla sinergia di 2 componenti essenziali:

  1. Il lavoro di SQUADRA
  2. Il pregio della COSTANZA

Se vuoi realizzare qualcosa di grande nella tua vita, smetti di giocare da battitore libero ed entra nella logica del lavoro in team. Sbagli se continui a credere che da solo sia più semplice, veloce e vantaggioso… perché è esattamente il contrario. Abbandona la necessità di mantenere il controllo esclusivo su tutto e tutti, e valorizza la possibilità di delegare mansioni e responsabilità: in questo modo l’intera struttura ne guadagnerà in flessibilità, e ciascuno avrà occasione di contribuire al suo meglio per il meglio del tutto. Essere una vera squadra, significa giocare in gruppo come si fosse un’unica persona.

Nessuno di noi è tanto in gamba quanto noi tutti messi insieme, Roy Kroc – fondatore di McDonald’s

Sai bene come ogni traguardo sia frutto di impegno, dedizione, e tenacia; nulla arriva in modo gratuito, e spesso le difficoltà lungo il percorso sono la regola ancor più che l’eccezione. Non a caso infatti si dice che gli ostacoli siano la misura di quanto realmente si tenga ad un obiettivo: quanto più raccogliamo energie per superarli, quanto più siamo motivati verso ciò che desideriamo raggiungere. La costanza in questo caso è la virtù che premia: come la neve, continua ad appoggiarti delicatamente, costantemente, progressivamente su ciò che desideri. E a distanza di tempo, preparati a notare il valore e la forza degli impercettibili risultati quotidiani.

Come raggiungere un traguardo? Senza fretta ma senza sosta, Goethe

Osserva le leggi della natura, e traducile in importanti insegnamenti per la tua vita: situazioni comuni sono in grado di scatenare risultati non comuni quando si innescano dinamiche di sinergia e continuità.

E questo non vale solo per una nevicata; questo vale soprattutto anche per la tua vita.

Ti ringrazio! Se ti è piaciuto il post, condividilo con le icone di sharing che trovi qui sotto e fammi anche avere un tuo commento scrivendo nell’apposito box 🙂

Desideri ricevere la mia newsletter quindicinale? Compila il form di iscrizione che trovi qui.

Vuoi conoscermi meglio? Qui mi presento.

4 pensieri su “Come la neve

    • Assolutamente si Patrizia. Basta guardare “là fuori” (dunque spegnere la mente, e permettere di dare voce alle proprie intuizioni) per capire l’essenziale alla Vita ♥

Scrivi qui il tuo commento, grazie!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...